Linguine ai ricci di mare e polvere di caffè.

il

Ingredienti raffinati per questo primo piatto che vede abbinati i ricci di mare con il caffè. Questa volta non sotto forma della bevanda che tutti siamo abituati ad apprezzare a fine pasto, ma bensì liofilizzata e abbinata con i ricci; pesci -si, sono pesci- dal delicato sapore, molto ricco di umami, che spazia dal dolce al salmastro. Erroneamente, si crede che si utilizzino sono gli esemplari femmina: niente di più sbagliato.  Nel Mediterraneo ce ne sono due specie diverse: la Arbacia lixula, la specie più piccola e con aculei sottili e neri e un tipo più grande, la Paracentrotus lividis. Quella appunto scambiata per il riccio femmina. Andrebbero tassativamente acquistati vivi per mantenere intatto il sapore, e consumati rapidamente. Se non riuscite a reperire una qualità soddisfacente, piuttosto che acquistare un prodotto che rivelerà brutte sorprese, affidatevi a prodotti pastorizzati e inscatolati che, anche se non riusciranno mai a competere con il fresco, saranno quantomeno sicuri e di sapore gradevole, molto vicino all’originale.

Calorie: 380 Calorie per 100 g

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 10 minuti

Cottura: 8 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g linguine di Gragnano ( pastificio Di Martino la nostra scelta)
  • 500 g di pomodorini
  • 2 scalogni
  • 300 g di polpa di ricci fresca
  • 50 g di olio extra vergine di oliva
  • un cucchiaio di caffè liofilizzato
  • prezzemolo
  • sale e pepe

Preparazione

Riunire gli ingredienti e mettere a bollire una pentola con abbondante acqua salata. Pulire gli scalogni e, con l’ausilio di un coltello e di un tagliere, tritarli finemente. mettere una padella sul fuoco, versare un filo d’olio e soffriggerli per qualche minuto.

Tagliare i pomodorini, aggiungerli al soffritto, salare e cuocere per 7/8 minuti, aggiungendo se necessario qualche mestolino d’acqua. Unire un cucchiaino di caffè liofilizzato all’acqua di cottura e cominciare a lessare le linguine.

Scolarle la pasta molto al dente e continuare la cottura in padella aggiungendo un po di acqua di cottura. Quando la linguine saranno cotte e i liquidi in eccesso evaporati si potrà mantecare aggiungendo i ricci, il prezzemolo e il pepe. Impiattare concludendo con una piccola spolverata di caffè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...