Le piante di rossetto Black Pagoda sono bellissime e sorprendentemente facili da curare. In questo post vi dirò tutto quello che dovete sapere per avere il massimo successo.

Il fogliame unico e la facilità di cura della pianta di rossetto Black Pagoda la rendono una pianta d'appartamento perfetta per i principianti.

Questa guida è stata pensata per aiutarvi a imparare a curare al meglio la pianta di rossetto Black Pagoda.

Capirete di quanta luce, acqua e fertilizzanti ha bisogno, oltre a capire come propagare, potare e molto altro ancora.

Panoramica sulla cura della pianta del rossetto della pagoda nera

Nome scientifico: Aeschynanthus 'Black Pagoda'
Classificazione: Pianta tropicale
Nomi comuni: Vite del cesto della zebra, pianta del rossetto 'Pagoda nera'
Difficoltà di adattamento: Zone 10-11
Temperatura: 65-80°F
Fiori: Arancione, rosso , giallo, fiorisce a fine inverno-primavera
Luce: Piena ombra, luce moderata in interni
Acqua: Lasciare asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra, senza esagerare con l'acqua.
Umidità: Da media a elevata
Fertilizzante: Mangime generico per piante in primavera-estate
Terreno: Aderente, a rapido drenaggio, sciolta
Parassiti comuni: Calamite, ragnetti, cocciniglie, afidi, mosche bianche e tripidi

Informazioni sulla pianta del rossetto a pagoda nera

L'Aeschynanthus 'Black Pagoda' è un tipo di pianta a rossetto originaria delle regioni tropicali dell'Asia meridionale, un'epifita in grado di assorbire acqua e sostanze nutritive dalle superfici e dall'aria circostante.

A differenza della varietà più comune, questa ha steli verdi flessibili e strascicati, che con la maturità diventano più marroni e rigidi.

Le foglie presentano delle screziature color crema e la parte inferiore viola, che le hanno valso il soprannome di vite a cesto zebrato.

Raggiungono in genere dimensioni di 1-2 piedi e tollerano un'ampia gamma di condizioni di illuminazione, rendendole ideali per gli ambienti interni.

I fiori

Le Pagode nere mature possono sviluppare fiori all'estremità degli steli alla fine dell'inverno o in primavera. I fiori di 2 pollici hanno stami gialli distinti e petali tubolari rosso-arancio.

Tossicità

Tutte le parti della pianta di rossetto Black Pagoda sono atossiche e sicure per le persone, i cani e i gatti. Per ulteriori informazioni, consultare il sito web dell'ASPCA. .

Bellissima pianta pagoda nera rossetto

Come coltivare la pianta di rossetto "Black Pagoda".

Prima di parlare della cura dell'Aeschynanthus 'Black Pagoda', dobbiamo innanzitutto capire dove coltivarlo: è importante scegliere la posizione migliore per impostarlo per una salute a lungo termine.

Resistenza

Una delle ragioni per cui sono più comunemente coltivate come piante d'appartamento è che non sono affatto resistenti al freddo: possono sopravvivere all'aperto per tutto l'anno solo nella zona 10-11.

Nelle regioni più fredde è meglio tenerle in casa o svernarle in un luogo riparato quando le temperature si abbassano.

Dove coltivare la pianta del rossetto della pagoda nera

Se vivete in un clima abbastanza caldo, potete coltivare la vostra pianta di rossetto Black Pagoda all'aperto tutto l'anno.

Possono vivere tra i rami degli alberi o in una posizione di ombra completa, in giardino o in un vaso con un buon drenaggio.

Per il resto di noi, è meglio che siano piante d'appartamento con temperature superiori a 60°F. Hanno bisogno di un posto con luce moderata e indiretta, lontano da bocchette di riscaldamento o correnti d'aria.

La natura ricadente dei loro rami li rende popolari per i cesti appesi o per le mensole, dove possono drappeggiare.

Aeschynanthus black pagoda in un cesto appeso

Cura della pianta & Istruzioni per la coltivazione del rossetto della pagoda nera

Ora che sapete dove coltivarla, parliamo della cura della pianta di rossetto Black Pagoda: questi consigli vi insegneranno tutto su come mantenerla in buona salute.

Luce

Se tenute al riparo dal sole diretto durante la parte più calda della giornata, sono in grado di gestire un'ampia gamma di luce, da quella bassa a quella intensa.

Puntate a 5-6 ore di luce diffusa da moderata a intensa. Un luogo ideale è a pochi metri di distanza da una finestra esposta a sud.

Il sole diretto al mattino o alla sera va bene, ma per non più di 2 ore, altrimenti le foglie potrebbero bruciarsi.

Acqua

Possono tollerare abbastanza bene i periodi di siccità, ma possono soffrire di marciume radicale se lasciate umide troppo a lungo.

Aspettate che il terreno sia asciutto per almeno due centimetri, quindi annaffiate in profondità fino a renderlo umido ma non fradicio, scolando sempre l'eventuale eccesso e non lasciando mai il vaso in ammollo.

L'irrigazione eccessiva è uno dei problemi più comuni, quindi utilizzate un misuratore di umidità se non riuscite a capire quando è il caso di aumentare la quantità di acqua.

Umidità

Essendo una pianta tropicale, la Pagoda nera rossetto preferisce livelli di umidità medio-alti. Prosperano al 50-60%, che potete monitorare con un monitor. Ma sono molto tolleranti anche in condizioni di siccità.

Se l'aria in casa è secca, installate un piccolo umidificatore, una vaschetta di sassi con acqua o nebulizzate di tanto in tanto le foglie.

Foglie di pagoda sane di rossetto nero

Temperatura

L'intervallo di temperatura ideale è compreso tra 65 e 85°F, il che li rende perfetti per gli ambienti interni. Non amano le fluttuazioni improvvise, quindi teneteli lontani da caloriferi o bocchette d'aria.

Una temperatura inferiore a 60° può provocare l'ingiallimento delle foglie, mentre quando scende sotto i 50° la pianta può subire la caduta delle foglie, danni da gelo e infine la morte.

Possono tollerare il caldo più intenso, ma necessitano di annaffiature più frequenti e di un ambiente in piena ombra.

Fertilizzante

È una buona idea nutrire la pianta di rossetto Black Pagoda una volta terminata la fioritura per stimolare la crescita di un nuovo fogliame sano.

Utilizzate un fertilizzante granulare bilanciato una volta al mese durante la primavera e l'estate, oppure un fertilizzante liquido diluito, come l'emulsione di pesce o il tè di compost, a settimane alterne.

Suolo

In quanto epifita, l'Aeschynanthus 'Black Pagoda' non ha tecnicamente bisogno di terreno per crescere: può vivere sugli alberi o in un substrato privo di terriccio come la fibra di cocco o la corteccia di orchidea.

L'ideale è un miscuglio di aroidi, oppure preparatelo voi stessi unendo 2 parti di terriccio normale con 2 parti di perlite e 1 parte di corteccia di pino.

Terreno per piante di rossetto pagoda nero

Rinvaso

Non è necessario rinvasare la pianta di rossetto Black Pagoda molto spesso: a loro piace essere radicate e un rinvaso frequente può sconvolgerle e danneggiarle.

Quindi, spostatele in un contenitore di una dimensione più grande solo quando sono molto legate al vaso.

Saprete che è arrivato il momento quando vedrete crescere le radici attraverso i fori di drenaggio. È meglio farlo in primavera o in estate.

Potatura

Una potatura regolare è un ottimo modo per ottenere una crescita più folta e piena e per mantenerle in salute.

Aspettate che la vostra pianta finisca di fiorire in primavera, poi usate un paio di potatori di precisione affilati o di microforbici per decapitare i fiori spenti, rimuovere le foglie morte e tagliare i rami sporgenti.

Eseguite i tagli appena sopra un gruppo di foglie sane per favorire la ramificazione.

Potatura della mia pianta di rossetto nero

Suggerimenti per la disinfestazione

Le piante di rossetto Black Pagoda in buona salute hanno raramente problemi con i parassiti, ma occasionalmente possono presentare cocciniglie, tripidi, acari, afidi, cocciniglie o mosche bianche.

Iniziare il trattamento non appena si nota l'infestazione. Utilizzare un bastoncino di cotone imbevuto di alcol per rimuovere direttamente gli insetti visibili.

Anche il sapone insetticida biologico è efficace, oppure potete prepararlo voi stessi unendo 1 cucchiaino di sapone liquido delicato a 1 litro d'acqua. L'olio di neem può essere un'utile soluzione a lungo termine.

Suggerimenti per la propagazione della pianta del rossetto della pagoda nera

L'Aeschynanthus 'Black Pagoda' è facile da propagare con talee di fusto.

In estate, al termine della fioritura, prelevate una talea di ramo sano e immergetela nell'ormone radicante.

Posizionatela in un substrato umido e argilloso e in un luogo illuminato, mantenendola umida e calda: le radici si formeranno nel giro di poche settimane.

Bella pianta rampicante di rossetto nero pagoda

Risoluzione dei problemi più comuni

La pianta di rossetto Black Pagoda è nota per la sua bassa manutenzione, ma con il passare degli anni potrebbe incorrere in uno dei problemi più comuni. Utilizzate i miei consigli per riportarla in forma.

Foglie che diventano gialle

Le foglie gialle possono essere il segno di diversi problemi, come un'eccessiva irrigazione, temperature rigide o uno squilibrio di sostanze nutritive.

Assicuratevi che il terreno si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra. Utilizzate un misuratore di umidità per aiutarvi se avete problemi di sovra-irrigazione.

Mantenetele a una temperatura superiore ai 65° e utilizzate un fertilizzante bilanciato per fornire abbondanti sostanze nutritive in primavera e in estate.

Foglie di pagoda nera che ingialliscono

Foglie che si arricciano

L'arricciamento delle foglie è segno di un'irrigazione scorretta, di uno squilibrio di nutrienti, di danni da gelo, di mancanza di luce o di parassiti.

Tenetele in un luogo caldo con luce indiretta moderata o intensa e controllate che non vi siano segni di insetti. Non lasciatele in un terreno inzuppato, ma cercate anche di evitare periodi prolungati di siccità.

Foglie marroni

Le foglie marroni possono essere causate da scottature solari, marciume radicale grave, irrigazione insufficiente o squilibrio di sostanze nutritive.

Concimatele per tutta la stagione di crescita, assicurate loro un'umidità uniforme e tenetele al riparo dalla luce diretta del sole.

Foglie marroni su pagoda nera Aeschynanthus

Domande frequenti

Qui ho risposto ad alcune delle domande più frequenti sulla cura delle piante di Pagoda nera. Se la vostra non è presente nell'elenco, aggiungetela nella sezione commenti qui sotto.

La pianta di rossetto Black Pagoda è facile da curare?

Sì, una pianta di rossetto Black Pagoda è facile da curare se si capisce come creare il suo ambiente di crescita ideale. Fornite molta luce indiretta e una temperatura calda e costante.

La pianta di rossetto Black Pagoda è una hoya?

No, la pianta di rossetto a pagoda nera non è una hoya: le due piante si assomigliano molto, ma in realtà appartengono a un genere e a una famiglia diversi.

Di quanto sole ha bisogno una pianta di rossetto Black Pagoda?

La pianta di rossetto Black Pagoda ha bisogno di 5-6 ore di sole indiretto al giorno; può tollerare l'esposizione diretta al mattino o alla sera per qualche ora, ma si brucia con i raggi pomeridiani più intensi.

La pianta del rossetto Black Pagoda è tossica?

No, la pianta di rossetto Black Pagoda non è tossica per gli animali domestici o le persone.

La pianta di rossetto Black Pagoda fiorisce?

Sì, la pianta di rossetto pagoda nera fiorirà una volta raggiunta la maturità a circa 4-5 anni. I fiori spunteranno dalle punte dei rami delle piante sane durante la fine dell'inverno o in primavera.

Ora che conoscete i dettagli della cura delle piante di Pagoda nera, potrete aggiungerne una alla vostra collezione di piante d'appartamento con fiducia. Anche i principianti possono mantenerla rigogliosa con questi consigli.

Se volete imparare tutto quello che c'è da sapere sulla cura delle piante d'appartamento, allora avete bisogno del mio eBook sulla cura delle piante d'appartamento, che vi mostrerà tutto quello che c'è da sapere su come mantenere rigogliose tutte le piante della vostra casa. Scaricate subito la vostra copia!

Altre guide alla cura delle piante d'appartamento

    Condividete i vostri consigli per la cura delle piante di rossetto nero pagoda nella sezione commenti qui sotto.

    Torna in alto